Welcome to Magazine Premium

You can change this text in the options panel in the admin

There are tons of ways to configure Magazine Premium... The possibilities are endless!

Member Login
Lost your password?

La bonheur c’est gratuity

June 23, 2015
By

A Lille dal 12 secolo il primo weekend di Settembre si celebra la Braderia de Lille, il più grande mercato delle pulci del nostro continente. Si tiene a Lille, capoluogo di Nord Passo di Calais. 33 ore no stop di bancarelle, eventi, spettacoli e musica. Il mercato inizia ufficialmente al termine della mezza maratona, ma in realtà le bancarelle iniziano a vendere le loro marce già dalle due del mattino. Il centro della città viene chiuso al traffico e per questo evento la metropolitana attua delle agevolazioni sul prezzo.

La maratona inaugurale è suddivisa in tre percorsi differenti: la semi-maratona di 21 km, la corsa di 10 km e la baby- maratona di 1 km. Subito dopo la maratona, oltre ad iniziare ufficialmente la vendita delle bancarelle, inizia lo svago presso il Foire Aux Manges, un luna park con 180 tipi di attrazioni differenti.

Non solo potrete trovare merce di antiquari professionisti ma anche di quelli amatori, che approfittano dell’occasione, per così dire, di liberare la cantina e vendere a pochi euro vecchi vestiti, oggetti, dipinti; potrai trovare qualsiasi tipo di oggetto. Molto interessante il fatto che anche le grandi marche e boutique partecipano a questo gigantesco mercato delle pulci facendo dei saldi e richiamando l’attenzione dei turisti e dei cittadini con un megafono.

 

article_0609-LIL03-BRADERIE-FOULE02

 

Ogni anno durante questo mercato delle pulci i ristoranti fanno una gara. Chi davanti all’ingresso del ristorante avrà raccolto la più alta montagna di gusci di cozze vincerà la competizione, fino a 500 tonnellate di cozze. Intanto potete approfittare di questo evento per degustarvi un buonissimo piatto di moules- frites ad un prezzo stracciato.

 

800x600_moules-frites-a-la-braderie-de-lille-425

E’ evento creato nel passato dai cittadini e voluto ancora oggi da essi. Non è visto come un’occasione per fare business e “fregare” i turisti, nonostante ogni anno attragga una moltitudine di essi, ma un modo per condividere le propria merce con tutti. Per loro il significato di questo gigantesco mercato delle pulci è condividere non vendere.

 

 

 

Per ogni curiosita’ consultate il sito ufficiale dell’evento

 

 

 

Priscilla Bini

 

Tags: ,

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

* Copy This Password *

* Type Or Paste Password Here *